Intervista: Falk Weber, co-fondatore di Novu Office AG, Zurigo

SVC: Come si evolveranno i modelli di lavoro in futuro? Quali sono i risultati emersi dal vostro studio che ha coinvolto oltre 800 imprese svizzere? 

Innanzitutto cambierà il modo di collaborare. Se prima della pandemia solo il 35% di tutte le aziende svizzere utilizzava modelli di lavoro ibridi, oggi tale quota è salita a ben 77%. Il principale fattore di incertezza è attribuibile alla cultura aziendale: per l'89% delle imprese la sfida maggiore consiste nel mantenere o sviluppare una cultura aziendale integrativa. È necessario creare nuovi tool e modelli, in grado di unire i collaboratori in un ambiente positivo sia in home office sia in presenza. L'opportunità più interessante è rappresentata dalle nuove possibilità di acquisizione e conservazione dei talenti. Secondo l'87% delle imprese, i modelli di lavoro ibridi le renderanno più attraenti come datori di lavoro, ampliando l'area geografica cui attingere per trovare potenziali talenti. Ma dal nostro studio emerge anche l'importanza dell'alta dirigenza, che nell'ambito di questi profondi cambiamenti svolge un ruolo cruciale di promotore e modello. 

Hybrid Work Compass
Infobox

Nome: Falk Weber

Età: 28

Posizione / Azienda: co-fondatore

Sito aziendale

Sito dello studio


Contatto: falk.weber@novuoffice.com

Tel.: +41 79 811 01 58