Michèle Rodoni Lift

Elevator Talk – un viaggio in ascensore con Michèle Rodoni, CEO della Mobiliare

Scale o ascensore?

Entrambi, magari si potesse scegliere anche qualcos'altro. A volte vorrei avere la capacità di teletrasportarmi, ma purtroppo la tecnologia non è ancora arrivata a tanto...


Quali nuove sfide ha portato con sé la funzione di CEO della Mobiliare?

Occuparsi di un ampio panorama di tematiche riguardanti l'intera azienda spesso lascia poco tempo per prendere decisioni importanti. E bisogna tenere sotto controllo l'agenda!


Lei ha visto con chiarezza la sua carriera sin dall'inizio?

No. Ma ho sfruttato le opportunità che mi si sono presentate e ho affrontato le sfide. Ho plasmato passo dopo passo il mio percorso di crescita, senza sapere fin dall'inizio dove mi avrebbe portato. Per me l'importante era, ed è tuttora, che il mio lavoro sia fonte di gioia e soddisfazione.


Come gestisce il lavoro sotto pressione?

Come matematica assicurativa sono abituata ad analizzare rapidamente i problemi. Mi concentro sull'essenziale, tengo conto di tutti gli aspetti e decido. Il mio solido team di conduzione è al mio fianco in questo processo. Se devo prendere decisioni molto importanti, talvolta mi aiuta dormirci sopra una notte.


In base a quali principi dirige la sua azienda?

Essere sempre d'esempio, definire obiettivi chiari, promuovere rispetto reciproco, fiducia e sostegno.


Come ha guadagnato i suoi primi soldi?

Digitalizzando documenti d'archivio. Ma le posso dire che è stato un vero lavoraccio!


Cosa considera irrinunciabile nel lavoro quotidiano? 

Non devo pensarci a lungo: il cellulare e il portatile. Il mio ufficio è completamente digitale, non mi capita quasi mai di portarmi in giro scartoffie. 


Come reagisce alle critiche?

Ascolto con attenzione. Ogni idea, per quanto buona, presenta punti deboli. Esserne consapevoli aiuta a prendere decisioni migliori.

Che cosa consiglia ai giovani?

Essere curiosi, mantenere uno sguardo critico sul mondo. E impegnarsi per l'inclusione nelle aziende e nelle organizzazioni, sotto ogni aspetto. È dimostrato che i team nei quali è rappresentata una varietà di generi, esperienze, età, culture, lingue, ecc. hanno maggiore successo. Siamo sulla buona strada e conto sulle prossime generazioni per ulteriori passi avanti.

 
  

Michèle Rodoni

Infobox

Nome: Michèle Rodoni
Età: 51 anni
Posizione / azienda: CEO della Mobiliare
Descrizione dell'azienda in 3 frasi: In Svizzera un'economia domestica su tre è assicurata presso la Mobiliare e si avvale dell'assistenza di 80 agenzie generali imprenditoriali in oltre 160 sedi. Nei mercati domestici della Svizzera e del Principato del Liechtenstein, la Mobiliare dà lavoro a circa 5900 collaboratori e offre oltre 300 posti di formazione. È la più antica compagnia assicurativa privata del Paese e dalla sua fondazione nel 1826 è organizzata sotto forma di cooperativa.

Sito aziendale: https://www.mobiliar.ch/

Contatto: https://www.linkedin.com/in/michelerodoni/