Rolf Sonderegger, CEO Kistler Group

La problematica della catena di approvvigionamento nel 2022. 5 lezioni apprese dalla pandemia per il Gruppo Kistler

Il Gruppo Kistler è leader mondiale nella tecnologia di misura dinamica per l'acquisizione di pressione, forza, coppia e accelerazione. Oltre ai prodotti, l'azienda fornisce anche il necessario know-how applicativo. Approfittate delle "5 lezioni" di Rolf Sonderegger su come l'azienda affronta la crisi dei chip e i problemi della catena di fornitura come fornitore di automobili.

Lezione appresa 1: Dal second-sourcing al multi-sourcing
La crisi dei chip ci ha insegnato che nell’attuale situazione eccezionale i fornitori globali, in particolare, rispettano i loro obblighi contrattuali solo in modo selettivo. L’unica sicurezza è ciò che si ha già in magazzino. Tuttavia, per evitare elevati costi di stoccaggio, cerchiamo di attenerci agli standard internazionali e di affidarci, quando possibile, a una strategia di multi-sourcing. In questo modo otteniamo una maggiore flessibilità nell’approvvigionamento dei materiali. Se il second-sourcing o il multi-sourcing non sono possibili a causa della situazione dei fornitori sul mercato, l’unica soluzione è quella di fare scorte e immagazzinare in modo intelligente.

Lezione appresa 2: Introduzione di strategie di piattaforma per aumentare la nostra rilevanza
Per essere in grado di affermarci nel mercato globale dei fornitori come acquirenti di risorse scarse e di componenti elettronici, ci affidiamo sistematicamente a piattaforme per i nostri sviluppi di base. Incrementiamo i volumi di approvvigionamento, laddove possibile, con una politica coerente di parti uguali. Ci procuriamo i componenti critici in piccole quantità grazie a una rete di aziende partner.

Lezione appresa 3: Coinvolgimento dei fornitori nella catena di creazione del valore
Per incrementare la pianificabilità a lungo termine dei nostri fornitori, cerchiamo di coinvolgerli nella pianificazione dello sviluppo fin dalle fasi iniziali con un approccio collaborativo. La nostra gestione dei fornitori basata su un rapporto di partnership è quindi pensata per il lungo periodo e comprende tutti gli aspetti. Vogliamo comprendere l’intera catena di creazione del valore per individuare le dipendenze da subito.

Lezione appresa 4: Localizzazione della creazione di valore
Gli adeguamenti specifici per il cliente, il cosiddetto customizing, sono realizzati il più possibile in loco. Con il «nearshoring» vengono intenzionalmente coinvolti fornitori locali, con cui si hanno rapporti più stretti e che quindi assicurano una maggiore affidabilità delle consegne.

Lezione appresa 5: Implementazione di una strategia di produzione globale solida, fino all’automazione
Non sappiamo dove potremo o dovremo produrre domani. L’incertezza globale e la tendenza ad abbandonare la globalizzazione e quindi ad avvicinarsi al nearshoring richiedono una nuova definizione delle catene di approvvigionamento. Al fine di mantenere alta l’agilità e bassi i costi, cerchiamo di standardizzare e automatizzare il più possibile i processi produttivi.

Rolf Sonderegger, CEO Kistler Group

Infobox

Nome: Rolf Sonderegger
Posizione / Azienda: CEO Gruppo Kistler
Descrizione dell’azienda in 3 frasi: Il Gruppo Kistler è leader mondiale nel settore delle tecnologie di misurazione dinamica di pressione, forza, coppia e accelerazione. L’azienda svizzera di proprietà familiare, fondata nel 1959, impiega oltre 2000 collaboratori e collaboratrici in oltre 60 sedi per essere sempre all’avanguardia negli attuali megatrend della sostenibilità, della mobilità elettrica e della digitalizzazione. Con oltre 10 000 clienti nei settori automobilistico, medico, aerospaziale, sportivo e della sicurezza dei veicoli, Kistler è un partner fidato per soluzioni e sistemi innovativi con controlli di sicurezza e qualità eccellenti.
Sito aziendale: www.kistler.com